mercoledì 29 giugno 2016

La Roche-Posay Serozinc è finalmente sbarcato in Italia


 
Se siete abituè di beauty shopping oltre confine lo saprete bene, se invece non lo siete questa è una regola che va assolutamente memorizzata: trovarsi in Francia e non approfittarne per infilarsi in una qualsiasi parafarmacia è un autentico delitto. I cartellini dei prezzi sono più bassi di quelli italiani, spesso anche in  modo piuttosto considerevole, e capita di poter reperire prodotti che da noi non sono disponibili. Fino a pochissimo tempo fa, uno di questi era il La Roche-Posay Serozinc che ora ha finalmente fatto il suo debutto sul mercato di casa nostra.

Negli anni, ne ho terminati innumerevoli flaconi e, come si può vedere dalla foto, ne ho accumulato consistenti scorte ed è diventato uno dei prodotti costanti nella mia routine. Ma la domanda più che lecita è: che cos'è Serozinc? Si tratta di un'acqua multitasking arricchita di solfato di zinco che si nebulizza sul viso. Di primo impatto si può rimanere un attimo spiazzati perché non si capisce bene se sia un'acqua rinfrescante, un tonico, un trattamento o l'ennesima acqua termale reperibile là fuori. In realtà, Serozinc andrebbe utilizzato dopo aver pulito il viso ed è la sua funzione è quella di essere un tonico astringente che previene le imperfezioni. Trovo che sia un prodotto perfetto sia per le pelli miste e grasse ma anche, e soprattutto, per le pelli più secche e sensibili che soffrono di imperfezioni perché non è aggressivo e non secca come i normali prodotti per combattere i brufoli o gli sfoghi ormonali. Al contrario, il fatto di contenere acqua termale ed essere, nel contempo, sia idratante che lenitivo, lo rendono efficace su tutti i tipi di pelle e in tutte le stagioni. Sul viso la consistenza è quella dell'acqua in tutto e per tutto e ciò significa asciugatura velocissima e zero residui, rendendo il prodotto perfetto anche per essere riapplicato secondo necessità nel corso della giornata, sia sopra che sotto il trucco. Essendo riparatore e lenitivo, poi, è perfetto anche per combattere l'infiammazione della pelle in presenza di imperfezioni ed è assolutamente privo di profumazione. Io lo utilizzo al mattino e alla sera, prima di serum e crema idratante ma lo trovo ottimo anche sul viso arrossato dopo l'esposizione al sole, dopo aver tenuto in posa una maschera un po' aggressiva, quando sento la pelle che tira o voglio rinfrescarmi un po'. Volendo, si può utilizzare tranquillamente anche sul corpo e so che è indicato anche alle irritazioni post rasatura e alla pelle dei neonati.

Il flacone è sotto pressione ed il prodotto si nebulizza a flusso continuo come le comuni acque termali: per capirci, non dovete spruzzare continuamente perché il prodotto continuerà ad uscire finché terrete il dito premuto sull'erogatore, invogliandovi a farvici praticamente il bagno. Solitamente lo vaporizzo direttamente sul viso. Il nebulizzatore deposita una nebbia sottilissima e piacevole e bastano un paio di secondi per applicarlo in quantità sufficiente. A volte ho provato a spruzzare Serozinc su un dischetto di cotone e passarlo poi sul viso: in questo modo trovo più facile depositare il prodotto in zone specifiche ma se ne spreca di più perché il cotone lo assorbe quasi tutto. La confezione contiene una quantità di 150ml di prodotto e, utilizzandolo due volte al giorno come faccio io, dura circa tre mesi buoni. Il prezzo en France è di 4,90€, una vera sciocchezza, ma in Italia si aggira attorno ai 10€. Io non ho dubbi: anche a prezzo raddoppiato trovo che sia un prodotto ottimo che vale assolutamente la pena provare, qualsiasi sia il vostro tipo di pelle. Se lo osanna anche la guru della skincare Caroline Hirons, poi...

1 commento :